Accesso ai servizi

Chiesa parrocchiale di San Bernardo da Mentone ( frazione Caraceto )

Chiesa parrocchiale di San Bernardo da Mentone ( frazione Caraceto )


La chiesa di S. Bernardo e le poche case che componevano il cantone di Caraceto anticamente appartenevano alla parrocchia di S. Eusebio de poverili, cioè sotto Curavecchia di Roasio, che nel medio evo aveva una certa importanza come sosta nelle transumanze.

Gli abitanti di Caraceto svolgevano la loro attività agricola tra la Baraggia comune, la zona collinare e Curavecchia, in una fascia di terreno dove allignavano i carici. Dall’etimo carix, carice, deriverebbe appunto il nome di Caraceto.

Dopo un lungo periodo di dipendenza da Curavecchia, la popolazione di Caraceto, cercò di unirsi con la parrocchia di Brusnengo, poiché civilmente erano già uniti a questa comunità. Nel 1592 si unì il cantone di Caraceto con la parrocchia di Brusnengo di S. Pietro e Paolo. Nella relazione della visita pastorale del 1573 non si accenna a questo oratorio. La prima descrizione della presenza dell’oratorio risale al 1628. Caraceto fu poi eretta parrocchia di libera collazione nel 1836 e si costituì la dote parrocchiale.

San Bernardo da Mentone è il santo patrono dei pellegrini.